15.7 C
Schio

Bologna vince la Supercoppa Italiana, 65-70 sul Famila


Dopo Venezia nel 2021 è Bologna ad interrompere l’egemonia scledense in Supercoppa Italiana vincendo la finale per 65-70.

 

È stata una partita estremamente equilibrata con la Virtus che ha tenuto la testa quasi sempre avanti ma che ha subito più volte la rimonta scledense: nonostante un’altra serata scarsa al tiro dalla lunga distanza (21% contro il 43% delle vù nere) il Famila Wuber è riuscito comunque a giocarsi la partita fino all’ultimo possesso con la solita grinta ed intensità della grande squadra.

 

A Bologna i complimenti di coach Dikaioulakos nell’intervista post gara che sottolinea, con onestà, come non sia possibile (o quantomeno molto difficile) vincere tutti i trofei ogni anno.

 

Un grande grazie anche a tutti i tifosi orange giunti a Pordenone che hanno fatto sentire la squadra a casa anche questa volta.

 

All’insegna dell’equilibrio

Squadre molto ispirate al tiro con Schio ad aprire con un parziale di 8-1 (Reisingerova-Guirantes) ricucito immediatamente da Bologna con Pasa, Zandalasini e Peters: 8-9 al 5’. Verona buca la retina dall’arco ma è la Virtus a trovare canestri con continuità dalla distanza tirando 6/11 da tre punti: il Famila Wuber riesce a rimanere agganciato alla gara grazie ai punti di Reisingerova, Bestagno e Crippa: 19-21 al decimo.

Sottana dà fiato alle orange con i suoi jump shot dalla media ma la tripla di Orsili e il canestro sulla sirena dei 24” di Cox rimettono le vù nere avanti 26-32. Il primo tentativo di fuga delle bolognesi viene però ripreso da Verona, Reisingerova e Guirantes per il 32-36 di metà partita firmato Andrè.

 

Una grande battaglia

In un minuto Cox firma due triple pesanti per l’immediato +8 emiliano, che viene alimentato anche dalle giocate di Dojkic mentre Guirantes e Reisingerova continuano ad essere i principali terminali offensivi scledensi. Nel momento di massima difficoltà nel quale la Segafredo sembra poter prendere il largo, il Famila Wuber si compatta e rientra passo dopo passo fino al 51-53.

Bestagno macina punti nella prima parte dell’ultimo quarto consentendo alle orange il sorpasso che dura però veramente poco. Cox e Pasa fanno rimettere la testa avanti alle bolognesi, Schio perde un paio di giri difensivi sui rimbalzi d’attacco ma pareggia ancora con Guirantes a un minuto dal termine. A spezzare l’equilibrio è Cox con la tripla e la stoppata seguente sul tentativo di pareggio di Sottana.

Bologna vince così la Supercoppa Italiana 2023 con il risultato finale di 65-70.

 

 

Famila Wuber Schio – Virtus Segafredo Bologna 65-70 (19-21, 32-36, 51-53)

 

Famila Wuber Schio: Bestagno 9, Sottana 10, Sivka ne, Verona 10, Guirantes 16, Mutterle ne, Crippa 2, Chagas ne, Keys 3, Penna 0, Reisingerova 15

 

Virtus Segafredo Bologna: Del Pero 0, Pasa 9, Peters 5, Cox 21, Barberis 0, Dojkic 14, Andrè 7, Zandalasini 11, Orsili 3, Consolini 0

 

 

Credit foto: Elio Castoria | Lega Basket Femminile

 

 

Scopri tutti gli altri sport