16.1 C
Schio

Riconoscimento ACES

ACES EUROPE è la Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport e ACES ITALIA è la delegazione italiana. La Delegazione italiana è stata costituita per essere più “vicini” ai numerosi Municipi Italiani che si candidano ogni anno al premio per migliore Capitale (Capital), Città (City), Comune (Town), Comunità (Community), Isola (Island) e Regione (Region) Europea dello Sport e per seguire i Municipi Italiani premiati che concorrono anche per il Premio di Migliore Città Europea dello Sport (Best European City of Sport). Obiettivo della Delegazione italiana è anche quello di promuovere la visibilità internazionale di tutti i Municipi premiati.

 

Il percorso di Schio è stato molto articolato e ha richiesto un impegno importante sia all’Amministrazione che agli Uffici competenti. In particolar modo all’Assessore allo Sport Aldo Munarini, che fin da subito ha creduto fermamente in questo riconoscimento.

 

Tutto nasce nel 2019, quando la città di Schio si attiva per verificare l’idoneità alla candidatura. Nel 2020 l’ufficialità alla candidatura da parte di ACES ITALIA arriva in contemporanea con il COVID che blocca tutte le attività. L’Amministrazione decide di “ritirare” la candidatura per concentrare tutte le forze e risorse alla gestione della PANDEMIA.

 

Nel 2021 Schio ci riprova, viene nuovamente ri-ammesso e si candida come Città Europea dello Sport 2023. L’Assessore Munarini, assieme a Domenico Storti, a settembre si recano al CONI presso il Salone d’Onore, Foro Italico ROMA. La città si prepara poi ad accogliere la commissione ACES ITALIA in visita a Schio per verificare gli impianti sportivi, ascoltare la presentazione del dossier da parte dell’Amministrazione e vedere la proiezione del video SCHIO CREDE NELLO SPORT che concorrerà al concorso VIDEO AWARD. A maggio 2022 tutto è pronto per ospitare la commissione ACES ITALIA!

 

L’arrivo di ACES a Schio impegna l’Amministrazione nell’accoglienza. Vengono visitati i vari impianti sportivi, si fanno riunioni di confronto/presentazione in sala consiliare e si conclude con la proiezione del video SCHIO CREDE NELLO SPORT (realizzato da LGG Comunicazione). In occasione delle video-riprese l’assessore Munarini incontra tutti i protagonisti che hanno prestato la loro immagine al fine di raggiungere il medesimo obiettivo: LO SPORT È CULTURA.

 

Il video riceve due premi importanti:

– Premio per la miglior idea progettuale

– Premio per l’attinenza ai valori dello sport

 

 

Sempre nel 2022 Schio conquista il titolo di SCHIO CITTÀ EUROPEA DELLO SPORT 2023.

 

L’Assessore Aldo Munarini si reca a Roma per ritirare la “Targa” ufficiale e a Schio iniziano i preparativi per un 2023 ricco di Eventi Sportivi. Un impegno quello dell’Assessore che ha il fine di ottimizzare le potenzialità che questa città è in grado di offrire ai propri cittadini per far sì che non sia solo per il 2023 ma l’inizio di un proseguo all’insegna dello Sport.

 

 

Cosa vuol dire per la città ricevere questo riconoscimento?

Il 22 Dicembre 2022 presso il Parlamento Europeo a Bruxelles, Schio diviene ufficialmente “Città Europea dello Sport”. Schio si impegna a cogliere e far fruttare questo titolo dedicato a tutte le Società Sportive che rendono la nostra città ricca di scelta formativa. LO SPORT È CULTURA (cit. il video SCHIO CREDE NELLO SPORT).

 

Sentirsi uniti e collegati ci renderà sicuramente più forti, alzerà il desiderio da parte delle Società di proporre eventi che saranno supportati il più possibile dall’Amministrazione. Lo sport “contamina” il centro città e vogliamo che questa nuova sinergia vada crescendo anno dopo anno e non si fermi al solo anno dell’intitolazione.

 


 

Dalla lettera inviata al Sindaco Valter Orsi da parte del presidente ACES EUROPE Gian Francesco Lupattelli

«Congratulazioni per il traguardo raggiunto. La vostra città è davvero un buon esempio dello sport per tutti come strumento di salute, inclusione, educazione e rispetto. Avete anche sviluppato una politica sportiva esemplare con strutture curate e numerosi programmi e attività»

 


 

Le parole dell’Assessore allo Sport Aldo Munarini

«La nomina a Città Europea dello Sport 2023 è frutto di programmazione, risorse, energie e passione e sono certo che sarà anche un’occasione per incentivare nei cittadini il senso di appartenenza alla comunità»

 


 

Le parole del Sindaco di Schio Valter Orsi

«Ci tengo a ringraziare tutte le persone e le realtà che ci hanno accompagnato in questo percorso, in particolare la pluricampionessa di basket femminile e presidente della Commissione Atleti del Coni Raffaella Masciadri che è madrina di Schio per il titolo di Città Europea dello Sport 2023»

 

 

SCOPRI DI PIÙ

 

 

Scopri tutti gli altri sport