15.7 C
Schio

Simone Salvagnin, conclusa l’#IcelandTraverse2023

Simone Salvagnin, atleta paralimpico di Schio, è il primo ipovedente ad aver attraversato l’Islanda a piedi da nord a sud, da Akureyri a Skogar.

 

Una vera e propria impresa durata 20 giorni, lunga circa 400 chilometri, mossa da uno scopo più grande: un crowdfunding per l’associazione no-profit “Emozionabile”, rivolta alla promozione di attività per persone con disabilità.

 

L’avventura attraverso la terra del ghiaccio e del fuoco ha rappresentato una sfida non solo fisica per Simone, ma anche psicologica; ad accompagnarlo nel viaggio la compagna Lucia Vissani e l’esploratore e viaggiatore Davide Ferro.

 

“Un ambiente potente dal punto di vista degli elementi – racconta Salvagnin – La camminata è stata impattante perché portavo sulla schiena uno zaino di circa 30 chili e mi trovavo in un luogo in cui dovevo arrangiarmi; la tensione era molto alta, dovevo essere sempre presente a me stesso. Questo modo di muoversi, con tanto peso addosso, è lento e molto meditativo: i piccoli dettagli diventano grandi”.

 

È un orgoglio per Schio, Città Europea dello Sport 2023, poter raccontare le imprese dei suoi atleti, soprattutto quando – come in questo caso – sono legate a progetti nobili.

 

Complimenti Simone!

 

 

Scopri tutti gli altri sport