9.3 C
Schio

La nuova palestra Campus Schio: 2.000 metri quadri di sport e aggregazione

È con i primi giorni di Primavera, il 21 marzo del 2023, che viene inaugurata la nuova palestra al Campus di Schio, grazie alla collaborazione tra la provincia di Vicenza e il Comune di Schio. 

 

L’idea nasce qualche anno fa, dal bisogno di qualcosa che non fosse solo destinato all’attività fisica, ma che fosse un punto di incontro e aggregazione per gli studenti e la comunità. 

 

Oggi Schio può contare su una palestra di 2.000 metri quadri, con ampia zona verde esterna, una piazzetta d’accesso, parcheggio, percorsi ciclabili e pedonali. 

 

 

All’inaugurazione erano presenti la Provincia di Vicenza, con il presidente Andrea Nardin accompagnato dalla vicepresidente Maria Cristina Franco e dal consigliere delegato Davide Berton, il Comune di Schio con il sindaco Valter Orsi accompagnato dall’assessore allo sport Aldo Munarini, una buona rappresentanza di Giunta e Consiglio comunale, il provveditore Nicoletta Morbioli, dirigenti degli istituti scolastici superiori di Schio, sindaci e assessori dei Comuni dell’Alto Vicentino e tanti presidenti delle società sportive locali. Naturalmente i primi destinatari dell’opera: gli studenti, coloro che rendono vivo il Campus, luogo privilegiato di formazione, istruzione e crescita dei giovani.

 

 

 

 

L’edificio si sviluppa su un unico piano, la sua posizione baricentrica, rispetto ai plessi scolastici, rappresenta il fulcro di tutte le attività sportive scolastiche del Campus. La tribuna, con 320 sedute, la rende un luogo adatto a eventi di carattere non solo sportivo. Gli ingressi indipendenti facilitano l’utilizzo diversificato anche in orari extrascolastici. La sua struttura flessibile consente la suddivisione dell’impianto in 3 aree per l’uso contemporaneo e può ospitare diverse discipline con aree di gioco regolamentari.

 

Il risultato è un’opera dagli elevati standard qualitativi, moderna e funzionale anche dal punto di vista del risparmio energetico. 

 

“Con questa palestra – afferma il presidente Nardin – vogliamo anche educarli al meglio, perché nell’utilizzo di una palestra bella e confortevole imparino che con impegno e passione si ottengono risultati.” Lo sport, sostiene il provveditore Morbioli, è fondamentale per la formazione e l’educazione dei ragazzi. Non solo per la salute fisica, ma anche per migliorare l’apprendimento.

 

Anche il sindaco Valter Orsi esprime l’importanza che assume l’inaugurazione della palestra quest’anno, perché Schio vanta il titolo di Città Europea dello Sport. Una nomina conferita non solo per le strutture sportive nuove o ristrutturate, ma per i progetti agonistici e socio-sportivi che caratterizzano la nostra comunità nell’ottica dell’inclusione. 

 

 

Con l’inaugurazione della palestra si è tenuta anche l’intitolazione dell’Area Campus a Carlo Gramola, sindaco di Schio dal 1957 al 1970. Convinto sostenitore dello studio e della formazione come strumento per garantire un futuro migliore e uno sviluppo della società, acquistò i terreni su cui oggi sorgono le scuole del Campus e li donò alla Provincia perché costruisse gli edifici scolastici superiori.

 

 

Scopri tutti gli altri sport