12.9 C
Schio

Dall’istituto di credito sportivo un milione e 500 mila euro per la riqualificazione dell’impianto di Via Riboli

È di un milione e 500 mila euro il finanziamento dell’Istituto di Credito Sportivo che l’Amministrazione ha ottenuto per la riqualificazione dello stadio di atletica di via Riboli.
«Nei mesi scorsi abbiamo avviato l’iter per richiedere delle risorse all’Ics, che è leader nazionale nel finanziamento all’impiantistica sportiva – spiega l’assessore allo sport Aldo Munarini -. Siamo molto soddisfatti di aver ottenuto questo finanziamento che ci permette di intervenire su un impianto che ha fatto la storia dello sport nella nostra città e che per 30 anni è stato un centro di preparazione olimpica per l’atletica leggera».
L’intervento, infatti, si concentrerà sul rifacimento della pista esterna e delle pedane per salti e lanci. Non solo: grazie al contributo ottenuto si interverrà anche sull’illuminazione dell’impianto che al momento è gestito dall’asd Novatletica.

 

«Da quanto lo stadio di atletica Giosuè Poli è diventato di proprietà del Comune nel 2015, dopo la gestione Coni, ci siamo impegnati con interventi migliorativi di manutenzione straordinaria – sottolinea il Sindaco Valter Orsi -. Allo stesso tempo abbiamo cercato di garantire il massimo utilizzo da parte delle associazioni sportive. Grazie alle risorse di Ics riusciamo a fare un ulteriore passo importante per la rigenerazione di un altro spazio pubblico che vanta una lunga storia. La sua riqualificazione comporta nuove opportunità per il mondo dell’atletica leggera scledense».

 

«Al momento stiamo lavorando per reperire ulteriori fondi in modo da portare a termine altri interventi che avranno come obiettivo unire sport e sociale, una peculiarità della nostra città che è emersa particolarmente durante l’anno europeo dello sport. Per noi lo sport non è mai stato esclusivamente agonismo, ma anche e soprattutto un’attività che ricopre un grande ruolo sociale e inclusivo. Assieme all’assessore Aldo Munarini, come in un grande gioco di squadra, abbiamo deciso di investire su infrastrutture e sostenere molteplici attività per rispondere anche a questo principio» conclude il vicesindaco Cristina Marigo.

 

Scopri tutti gli altri sport