16 C
Schio

Challenge Jacopo De Moro: l’evento del Rugby Alto Vicentino per ricordare il compagno defunto

Credit Nicola Menegaldo, allenatore e consigliere del Rugby Alto Vicentino

 

 

 

In onore del compianto compagno di squadra, Jacopo De Moro, il Rugby Alto Vicentino ha organizzato sabato 10 giugno il Challenge Jacopo De Moro.

 

Questa speciale competizione ha visto Arancioni e Neri affrontarsi in un’intensa partita, al termine della quale la squadra vincente è stata premiata dai genitori di Jacopo.

 

L’edizione 2023 della sfida si è rivelata un’emozionante dimostrazione di abilità, che ha messo in mostra la determinazione e la voglia di primeggiare di entrambe le squadre.

 

Fin da subito è stato chiaro che gli Arancioni cercassero il riscatto dopo la precedente sconfitta. Con una mossa rapida, Munala ha assicurato il vantaggio per loro con una meta a soli due minuti dall’inizio della partita. Cicciù trasforma prontamente, portando il punteggio sul 7-0.

 

I Neri hanno subito risposto con Fantato che segna una meta, riducendo il divario sul 7-5. Tuttavia, una giocata ben eseguita da Bicego ha permesso agli Arancioni di aumentare il proprio vantaggio fino al 14-5 poco prima della pausa per l’acqua.

 

Con l’avanzare della partita, nel secondo quarto, Castello ha segnato per i Neri, ma la trasformazione fallita porta il punteggio sul 14-10. Gli Arancioni dimostrano il loro dominio aggiungendo altre due mete grazie a Cicciù e Beghini, portando il punteggio sul 24-10 all’intervallo. La ripresa si apre con gli Arancioni che continuano il loro slancio, con Cicciù e Conzato che segnano mete, allungando ulteriormente il loro vantaggio fino al 34-10.

Nonostante una strenua prova dei Neri, la meta di Balasso riesce solo a portare il punteggio sul 34-20, regalando un barlume di speranza. Tuttavia, la meta realizzata da Penzo ha rapidamente infranto ogni possibilità di rimonta, poiché gli Arancioni hanno consolidato la loro vittoria con un punteggio imponente di 41-20. La segnatura finale di Conzato, trasformata da Cicciù, ha suggellato il match con il punteggio di 48-20 in favore degli Arancioni, assicurandogli la vittoria del Challenge Jacopo De Moro.

 

Al termine dell’intenso match, i genitori di Jacopo sono saliti al centro della scena per consegnare il premio alla squadra vincitrice. Il capitano degli Arancioni Matteo Pegoraro ha ricevuto l’onorificenza a nome della sua squadra, commemorando il loro trionfo nello spirito del compianto compagno di squadra.

 

I premi Most Valuable Player (MVP) sono stati conferiti a Ludovico Penzo degli Arancioni e Riccardo Balasso dei Neri, riconoscendo le loro eccezionali doti durante la partita.

 

Il Challenge Jacopo De Moro ha mostrato lo spirito competitivo e l’unità all’interno della comunità del rugby di Schio. Gli Arancioni sono emersi vittoriosi, il loro gioco determinato ha onorato la memoria del loro compagno di squadra.

 

La cerimonia di premiazione, onorata dai genitori di Jacopo, ha aggiunto un tocco di emozione all’evento, ricordando a tutti i legami duraturi e la forza della sportività.

 

La Black Orange Cup e il suo evento satellite sono stati una testimonianza dell’amore e della dedizione per il rugby, rafforzando il senso di cameratismo tra giocatori e tifosi.

 

I ricordi di questa giornata eccezionale continueranno a ispirare le future generazioni di giocatori di rugby, portando avanti con orgoglio e onore l’eredità di Jacopo De Moro.

 

 

 

Scopri tutti gli altri sport